CUCCIOLI CHIHUAHUA NATI IL 19 MARZO 2019 DISPONIBILI DA FINE MAGGIO 2019

https://youtu.be/mMvmAL1zmnA

3 femmine di cui 2 bianche e una nero focata

Saranno cedute con vaccinazioni microchip e pedigree ENCI

CUCCIOLI DI CHIHUAHUA

Allevare è spesso una sfida; riuscire ad ottenere soggetti, belli, tipici, con buon carattere, di salute eccellente non è mai facile e scontato. Riuscire ad ottenere il meglio per dare all’acquirente il meglio comporta una vita particolare, piena di sacrifici, non da tutti. 

Allevare con passione, serietà e dedizione non è da tutti. Chiunque è capace di far accoppiare 2 soggetti e mettere al mondo dei cuccioli. Allora siamo tutti allevatori ? Certo che no. Cosa significa allevare allora ? Presso l’ENCI esiste un codice deontologico per gli allevatori al quale ovviamente io ho aderito sin da l lontano 1999, anno in cui ho ottenuto il mio affisso dell’Isola di Ios.

Significa :

  1. Scordarsi di poter far soldi con i cani.

  2. Studiare bene i pedigree sia dei soggetti presenti in allevamento sia dei cani nuovi con i quali andiamo ad accoppiare. Studiare significa conoscere quanto più possibile pregi e difetti della propria linea di sangue, di quella con la quale si va ad accoppiare, evitare consanguineità se non molto di rado e fatta in modo competente;  studiare sotto un profilo morfologico, caratteriale, dello stato di salute dei futuri soggetti.  

  3. Vivere una vita diversa dalle persone comuni; andare in vacanza quando non ci sono cucciolate, sapere di non potersi allontanare da casa all’improvviso, dato che prima bisogna organizzarsi ed avere le spalle coperte, vale a dire una persona che accudisce i cani durante la nostra  assenza; passare ore a veder nascere cuccioli, aiutare la mamma se necessario. Andare nei week end in esposizione, invece di uscire con la propria famiglia. Allevare è una scelta di vita non per tutti e che costringe anche chi vive affianco a noi ad assecondare tutte le nostre necessità.

Tutto questo distingue l’Allevatore dal venditore di cani.


L’allevatore segue i propri cuccioli di Chihuahua.

L’allevatore segue i propri cuccioli per lungo tempo, anche e soprattutto dopo la consegna ai nuovi proprietari.  I miei soggetti adulti vivono in casa e le femmine non sono delle macchine di produzione dei cuccioli ma sono parte integrante della mia famiglia. La maggior parte dei cuccioli che nascono a casa mia inevitabilmente andranno presso nuovi proprietari, ma rimangono sempre e comunque soggetti nati da me, e questo mi porta ad informarmi sempre su di loro sia prima che vadano a vivere dai nuovi proprietari che dopo.  In casi di particolare difficoltà, se i proprietari non possono più tenere il cane anche adulto (può succedere a chiunque), penso io a riprendermelo e a dargli una nuova e sicura dimora. Tutto ciò è quello che differenzia l’allevatore dal venditore. Il venditore spesso per poter economizzare al massimo preferisce importare grossi numeri di soggetti a quattro soldi dall’estero, da paesi tipo Ungheria o rep. Ceca, per poi rivenderli a cifre da capogiro, anche superiori a quelle degli allevatori, in Italia.

Spesso questi cani durante il viaggio vengono contagiati da virus che portano malattie facilmente evitabili con i moderni vaccini e quando il virus attacca sono in pochi a salvarsi. Il problema è che i periodi di incubazione di queste malattie sono di una  quindicina di giorni per cui il neo proprietario compra un cucciolo apparentemente sano che dopo qualche giorno si ammala e difficilmente scampa alla malattia; intanto il “venditore” è sparito : il cellulare squilla a vuoto o non è proprio raggiungibile. Purtroppo su questo terribile flagello c’è ancora molta ignoranza e poca informazione, soprattutto al sud Italia, e molte persone continuano a diffidare degli allevatori. Il venditore di cani difficilmente ha a casa sua dei cani ma fa solo questo tipo di business.

C’è poi una figura intermedia tra l’allevatore e il venditore di cani che ha dei soggetti a casa, accoppia, fa cucciolate, ma senza preoccuparsi di come e cosa accoppia, cercando anche lui di massimizzare i guadagni, non preoccupandosi né di come saranno i futuri cuccioli, né del loro stato di salute, tantomeno di dove andranno a vivere. Il rapporto con i neo proprietari finisce nel momento della vendita del cane. Sono persone queste che realmente fanno un doppio lavoro (o anche uno, quello di vendere cani), e per i quali c è una vera e propria entrata finanziaria mensile. Il mio consiglio al neo acquirente è di stare attento; internet si è rivelato una svolta per l’umanità ma purtroppo ha portato anche tanta cattiva informazione; a volte attira più di tutti chi sa presentarsi meglio sul web !

Consiglio ai futuri acquirenti di questa razza di chiedere sempre la provenienza dei genitori dei cuccioli che stanno acquistando, possibilmente di vederli di persona.  Chiedere sempre il libretto vaccinazioni (un allevatore ce l’ha sempre) e controllare che tutto sia in regola.

Per quanto riguarda i cuccioli di Chihuahua non ci sono grosse differenze rispetto ai cuccioli di altre razze da quando arrivano in casa. Qualche giorno prima che il cucciolo arriva a casa bisogna predisporre la cuccia in un angolo della casa che sia tranquillo, avere già le ciotole, il mangime e il guinzaglio pronti. Non comprare il mangime per strada al ritorno dell’acquisto del cane.

Valgono poi tutte le regole dell’educazione che bisogna impartire ai cuccioli : il guinzaglio, sporcare fuori, il richiamo, il non salire su un determinato divano.  Bisognerà essere subito pronti e decisi sulle cose che il nostro amico a quattro zampe può e non può fare e queste cose saranno regole che verranno rispettate per sempre. L’addestramento al guinzaglio è molto semplice, anche se   di non immediata riuscita. Va fatto a piccoli passi perché il cucciolo ha un mondo nuovo che gli si apre : tutto è così strano, a cominciare da quegli strani esseri che camminano su due zampe !! Bisogna portarlo giù in strada, metterlo per terra nei pressi di un’aiuola o dove c’è del terreno e aspettare fin quando non fa il bisogno. Accarezzarlo molto se si comporta bene facendogli capire che è così che deve fare; nel frattempo usare sempre un po’ alla volta il guinzaglio, senza mai tirarlo; senza che ce ne accorgiamo il cucciolo assimilerà tutto quello che vogliamo insegnarli.

Per essere aggiornato sulle nostre cucciolate seguici sui nostri social o contattaci direttamente per chiedere qualsiasi informazione.

allevamento chihuahua beagle dell isola di ios cuccioli disponibili crescentino torino la marca pasquale foto 1.jpg
allevamento chihuahua beagle dell isola di ios cuccioli disponibili crescentino torino la marca pasquale foto 2.jpg
allevamento chihuahua beagle dell isola di ios cuccioli disponibili crescentino torino la marca pasquale foto 3.jpg
allevamento chihuahua beagle dell isola di ios cuccioli disponibili crescentino torino la marca pasquale foto 4.jpg
Disponibili 2 femmine (1 crema 1 nero focata) nate il 19 marzo 2019 da FIve Seasons Mexican Benedicto x Five Seasons Corinne CLery. Disponibili da fine maggio con pedigree vaccinazioni microchip ulteriori info anche su  http://www.beaglelamarca.it

Disponibili 2 femmine (1 crema 1 nero focata) nate il 19 marzo 2019 da FIve Seasons Mexican Benedicto x Five Seasons Corinne CLery. Disponibili da fine maggio con pedigree vaccinazioni microchip ulteriori info anche su

http://www.beaglelamarca.it

allevamento beagle chihuahua dell isola di ios cuccioli cucciolate torino crescentino la marca pasquale napoli saviano nola foto 1 7 maggio 2019 www.cuccioli-chihuahua.com.jpg
allevamento beagle chihuahua dell isola di ios cuccioli cucciolate torino crescentino la marca pasquale napoli saviano nola foto 1 7 maggio 2019 www.cuccioli-chihuahua.com.jpg
video Block
Double-click here to add a video by URL or embed code. Learn more